Trophy RPG – Horror e rischio in tre manuali, su Kickstarter

Trophy RPG - Horror e rischio in tre manuali, su Kickstarter

Trophy RPG è uno dei giochi di ruolo che sta riscuotendo più successo su Kickstarter: più di 68 mila dollari raccolti finora, a fronte di un obiettivo minimo di 10 mila, che hanno permesso al prodotto di The Gauntlet Gaming Community di essere finanziato in meno di un’ora.

La particolarità di Trophy RPG, però, è che non si tratta di un solo gioco, ma di due: Trophy Dark e Trophy Gold.

Trophy RPG

Trophy RPG - Horror e rischio in tre manuali, su Kickstarter

Trophy Dark si presenta come una serie di campagne one-shot dal tema horror psicologico, in cui i giocatori impersonano cercatori di tesori che corrono rischi in una spedizione sventurata, all’interno di una foresta antica che non li vuole. Più si avvicinano al cuore della foresta, più questa fa il possibile per separarli, farli diventare pazzi o ucciderli. Una sessione di Trophy Dark viene chiamata Incursione, cioè uno scenario costruito per essere giocato in una singola sessione: ogni Incursione ha 5 Anelli, ciascuno che rappresenta una escalation nell’horror e nel pericolo che i cercatori di tesori affrontano. Il passaggio tra gli Anelli è lineare, ma all’interno di questi ci sono molte opportunità per costruire storie o svelare colpi di scena. Il gioco, quindi, si configura al meglio per sessioni di gioco stand-alone, che siano prequel, flashback o side story di una campagna più grande di Trophy Gold.

Trophy Gold, allora, si organizza più come campagne di esplorazione dungeon, ma diversamente da Trophy Dark, i cercatori di tesori non sono spacciati, ma disperati. Il loro stile di vita li ha sepolti di debiti e l’aspettativa di una morte quasi certa in combattimento contro i mostri non è niente in confronto alla morte sicura che li attende a casa se torneranno senza tesori. Il gioco parla di disperazione e rischio: più gli avventurieri rimarranno a esplorare i luoghi sperduti del mondo, tra meraviglie e mostruosità, più possibilità avranno di recuperare tesori che li faranno vivere una vita confortevole. Sempre che riescano a uscire dalla natura selvaggia. Anche Trophy Gold è organizzato in Incursioni, ma rispetto a Trophy Dark, queste non sono lineari e occupano diverse sessioni di gioco. Le Incursioni si dividono in Set, ognuno con un Goal che gli avventurieri cercano di superare: Props, cioè elementi ambientali da investigare; Traps, tra cui mostri e altri pericoli; e ovviamente Treasures da recuperare per non ritornare al verde.

Entrambi i manuali di Trophy RPG contengono le regole per le rispettive versioni, ma oltre a questi, ci sarà anche Trophy Loom: un’ambientazione a sistema agnostico, che non si appoggia ad alcun sistema di gioco, che descrive in modo dettagliato il mondo di Trophy. Può essere usato per fornire dettagli dei luoghi citati nelle Incursioni, ma anche come mondo di gioco per una campagna con un altro gioco di ruolo, vista la flessibilità.

Voi che ne pensate di questo progetto? Troviamo che in Trophy RPG ci siano dei punti di contatto con il mondo di Symbaroum, sia per le tematiche, che per l’ambientazione, nonché per le scelte grafiche – non a caso uno dei game designer ha contribuito alla stesura del GdR svedese.

Aggiornamento

La campagna di Trophy RPG si è conclusa il 24 febbraio 2020 e, come ci si poteva aspettare, il gioco di ruolo è stato ampiamente finanziato. Tutti gli stretch goals sono stati sbloccati, compresa l’espansione fisica dei manuali, i quali ora contengono tutto il materiale digitale che si è aggiunto durante la campagna Kickstarter. La data di spedizione del materiale è prevista per il prossimo marzo 2021.

I tre manuali di Trophy RPG
(Foto: trophyrpg.com)

Il logo di GdR News

Segui GdR News!

Seguiteci sulla pagina Facebook di GdR News e sul nostro canale Telegram per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie relative ai giochi di ruolo!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*