D&D – Foresta Velata, nuovi dettagli da Ed Greenwood

Panorama della Foresta Velata, luogo di D&D

Quando si parla di Forgotten Realms, non c’è nessuno meglio di Ed Greenwood che può conoscerne i dettagli più nascosti. Il creatore dell’ambientazione di D&D utilizza il proprio profilo Twitter (@TheEdVerse) per rispondere alle domande dei giocatori: una delle ultime riguarda la Foresta Velata, un bosco della Costa della Spada che assume rilevanza nel corso dell’avventura L’Ascesa di Tiamat.

Greenwood, così, risponde a un utente che chiede maggiori informazioni sui punti di interesse nell’area, specificando i luoghi di Reugor’s Rock, Tombholes e Dead Glade:

Reugor’s Rock – Foresta Velata

Reugor’s Rock è un megalite nero, naturale, non eretto da alcuna razza senziente. Un masso erratico, geologicamente parlando, che segna l’ingresso alle caverne dove dimorano gli orchi che razziano i viaggiatori sulla Via del Commercio. Si pronuncia “REW-gore” e si trova a circa due terzi della lunghezza della foresta in basso rispetto al limitare nord, non molto distante dal confine ovest del bosco.

Tombholes – Foresta Velata

I Tombholes sono strette spaccature sul versante della scarpata che segnano il confine a sud delle Colline della Spada e si estendono verso est per metà del limitare nord della Foresta Velata. Le crepe, causate dal ghiaccio invernale che le spacca e le ha allargate lentamente nel corso dei secoli, sono a malapena larghe abbastanza perché un guerriero umano in armatura ci possa camminare dentro. Di rado va oltre sei passi visto che diventano troppo strette per essere attraversate. Inoltre, sono il sito di antiche e frettolose sepolture umane: avventurieri caduti sono stati seppelliti dentro di esse, completamente equipaggiati e con i loro averi, che includono spesso tesori – anche oggetti magici. I saggi sospettano che gli Eletti di Mystra riforniscano di magia i Tombholes di tanto in tanto, visto che delle sepolture depredate sono state scoperte trattenere magia da cercatori successivi. I Tombholes sono soprattutto utilizzati come tana da piccoli animali della foresta.

Dead Glade – Foresta Velata

La Dead Glade è una piccola radura immersa nel cuore selvaggio della Foresta Velata (in pochi concordano sulla posizione) in cui domina qualche sorta di antica magia mortale. Può essere facilmente riconosciuta dal Beholder morto da tempo, andato a pezzi, che fluttua sopra di essa, ridotto a un globo vuoto di chitina cadente e zanne in putrefazione; tutte le protuberanze dei suoi occhi sono completamente marcite. Non è un non morto, ma l’area può fungere da riparo per i non morti. Se si può credere ad alcuni racconti di avventurieri, è così. La magia che trattiene fissati in posizione i resti del Beholder spaventa le creature viventi e le influenza in modi strani che variano da una all’altra; Alcuni hanno ottenuto scurovisione, durata per anni, o levitazione o altre abilità. Cosa sia questa magia, e perché influenzi le creature viventi in diversi modi, sono al momento dei misteri inspiegabili.

Immagine di un Duido nella Foresta Velata

Altre storie raccontate direttamente da Ed Greenwood?


Il logo di GdR News

Segui GdR News!

Seguiteci sulla pagina Facebook di GdR News e sul nostro canale Telegram per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie relative ai giochi di ruolo!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*