D&D – Combattimento di Massa in 5e (Parte 2)

D&D – Combattimento di Massa in 5e (Parte 2)

Le regole per il combattimento di massa, al momento, non fanno parte del regolamento ufficiale di D&D. Ci sono, però, due articoli di Unearthed Arcana che affrontano questa tematica, ognuno con una propria versione di regole per una battaglia su larga scala. Si tratta ancora di materiale playtest, quindi ancora in stato di revisione da parte del team di D&D, ma i contenuti possono essere utili ai DM che vogliono inserire una situazione del genere nelle loro avventure.

Dopo aver esaminato il primo dei due documenti relativo al combattimento di massa, When the Armies Clash, in un precedente articolo, possiamo passare alla seconda pubblicazione, riportando ancora una volta gli aspetti principali delle regole e rimandandovi al testo di Unearthed Arcana per i dettagli.

Combattimento di Massa D&D 5e

Mass Combat

In modo simile al precedente documento, anche Mass Combat contiene le regole gestire una situazione di battaglia su larga scala, permettendo al Dungeon Master di determinare il risultato di centinaia di creature in guerra con pochi lanci di dadi.

Esercito

Questo sistema di combattimento di massa prevede che l’esercito sia diviso in Unità che possono includere fino a 400 creature di taglia media – un valore che diminuisce se la taglia aumenta – tra cui un Comandante.

Per determinare l’efficacia di un’unità, si utilizza il Grado Battaglia (Battle Rating), calcolato a partire dal Grado Sfida delle singole creature che compongono l’unità. Confrontando la tabella in prima pagina, occorre sommare i bonus che ogni creatura apporta per determinare il Grado Battaglia totale dell’unità, che poi servirà come bonus nelle prove di attacco. Per fare un esempio, se un’unità è composta da 50 creature di livello 2, ciascuna che garantisce un bonus di +1, il Grado Battaglia totale sarà +50.

Un altro valore importante per queste regole di combattimento di massa è il Grado Morale (Morale Rating), che va da -10 a +10, e simboleggia quanto un’unità sia dedicata alla battaglia, da una situazione di aperto contrasto con gli ordini a una devota obbedienza. La tabella a pagina 2 mostra le varie opzioni dei valori del Grado Morale, specificando che in media ogni unità parte da 0 e poi, a seconda dei fattori che lo influenzano, questo può diminuire o crescere. La figura del Comandante, comunque, è importante per l’unità: al valore di Grado Morale si somma anche il modificatore di Carisma del suo comandante.

Combattimento

A differenza del precedente articolo, in Mass Combat non ci sono tiri per colpire, CA e danni, ma tutto si risolve con il Grado Battaglia.

Essendo un combattimento di massa che include una moltitudine di creature, 1 round di gioco equivale a 1 minuto di battaglia. Da questo presupposto si parte con l’Iniziativa, che ogni unità determina con un valore fisso, dato da 10 + il Grado Morale + il modificatore di Carisma del Comandante.

Nel suo turno, un’unità può compiere un’azione e il movimento, pari a 10 volte la velocità della creatura più lenta del gruppo. Una volta che ingaggia un nemico, però, non si può più muovere a meno che si ritiri dal combattimento, come vedremo tra poco.

Le azioni a disposizione delle unità in un combattimento di massa sono:

  • Attacco: attacco e difesa lanciano 1d20 e sommano i loro valori di Grado Battaglia, con diversi esiti (vedi sotto).
  • Carica: l’unità ottiene un’altra azione di movimento.
  • Difesa: le unità nemiche hanno svantaggio al tiro a cui si somma il Grado Battaglia.
  • Disingaggiare: l’unità effettua una prova di Grado Morale (CD 10) per sganciarsi dal combattimento. Se la prova non viene superata, l’unità non si muove.
  • Guardia: l’unità prepara un attacco contro il prossimo nemico che si avvicina.

L’azione di Attacco, quindi, prevede che entrambe le unità in battaglia effettuino una prova di Grado Battaglia. Se il risultato è uguale, non succede niente e l’attacco non ha esito, la stessa cosa se vince la difesa. Nel caso in cui l’attacco vince di 10 o meno, la difesa subisce -2 al Grado Battaglia; se vince di 11 o più, la difesa subisce -5 e deve superare una prova di Grado Morale per non andare in rotta e venire eliminata.

La prova di Grado Morale (CD 15) per non essere eliminati deve essere effettuata anche in caso di ingenti perdite, quindi se il Grado Battaglia viene ridotto della metà o più rispetto al valore originale. La stessa prova (CD 10) serve per poter agire dopo che un’unità alleata nelle vicinanze viene distrutta.

Personaggi

Come riporta il documento stesso, assimilare i singoli personaggi alle regole descritte sopra per il combattimento di massa non sarebbe divertente per i giocatori. Ridurre tutte le abilità e le capacità speciali a un singolo valore di Grado Battaglia non aiuta a calarsi nella realtà dello scontro e, anche se è possibile farlo, il DM dovrebbe cercare di gestire singolarmente i personaggi, fermando la macro-situazione battaglia e facendo uno zoom sulle azioni dei giocatori.

Ecco, allora, che i personaggi possono svolgere il loro turno all’interno di quello dell’unità in cui sono inseriti, utilizzando i loro poteri per colpire i nemici, o per cercare di eliminarne qualcuno di specifico, come il Comandante rivale. Il DM deve calcolare i nemici eliminati, togliendo il rispettivo bonus di Valore Battaglia e analizzando gli scontri con le regole della Guida del DM sulla gestione delle orde (p. 250).

In aggiunta, i personaggi potrebbero prendere parte a particolari eventi critici che possono avere conseguenze sulla battaglia, come difendere una posizione strategica, rubare i piani dei nemici o sabotare le difese. Tutte situazioni che possono avere anche sviluppi futuri, sia durante il combattimento di massa, che al termine dello scontro.


Se non l’avete ancora letto, vi rimandiamo all’altro articolo che tratta il tema del Combattimento di Massa, il quale analizza le regole contenute in When the Armies Clash.

Vi piacerebbe se traducessimo tutto il documento, compresi i dettagli delle regole? Fatecelo sapere nei commenti o sui canali social di GdR News!

Immagine di un combattimento di massa in D&D 5e.

Il logo di GdR News

Segui GdR News!

Seguiteci sulla pagina Facebook di GdR News e sul nostro canale Telegram per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie relative ai giochi di ruolo!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*